Kit di Sopravvivenza

Navigazione

 

Kit di Sopravvivenza:

 

Nel caso in cui non potete stare H24/7 a sorvegliare il Rig, vi posto una piccola guida su come intervenire in caso di assenza.

 

Quello che serve:

 

– 1 Presa Wifi con comando a distanza (over Ethernet)

 

– 1 Rig che nel Bios abbia impostato il “Power On” quando torna la corrente

 

– TeamViewer, programma per l’utilizzo remoto installato con account registrato sul sito.
Teamviewer

 

– Startup Delayer, programmino per esecuzione automatica ritardata dei programmi
StartUp Delayer

 

– File di esecuzione Attività Pianificata, in caso che Windows non lo integri in automatico, creato da me 😉
Avvio Automatico Startup Launcher

 

– App della vostra Pool, per poter sorvegliare il lavoro

 

– App TeamViewer per il vostro Telefono o Tablet o PC che porterete con voi
App per dispositivi mobili TeamViewer

 

1) Acquistate una “Presa intelligente wifi”, che si possa controllare da un App, esistono prese singole e ciabatte, come quella della Recensione.
Collegate solo l’alimentatore che è collegato alla scheda madre, l’altro non ha bisogno di essere spento.
Hardware Vario con Spiegazione

 

2) Andate nel bios del vostro rig e cercate le impostazioni di accensione, in genere sono sotto la voce “Restore AC Power Loss” e settatele su Power On, così in caso di mancanza di corrente il PC si accenderà appena ripristinata.
Sezione Downloads troverete alcuni esempi

 

3) Andate ora sul sito di TeamViewer e create un account.
Installate TeamViewer, come utilizzo da remoto e per uso privato, adesso seguite la configurazione automatica di accesso da remoto, nella pagina dove parla dell’account, selezionate account esistente, inserite i vostri dati, la prima volta vi dirà che non esiste, la seconda volta vi chiederà di autorizzarlo e riceverete una Email con il link per farlo,
alla terza volta andrà a buon fine.

 

4) Ora installate Startup Delayer, che scaricherà i pacchetti Netframework.
Al primo avvio vi darà una finestra vuota, è la scelta della traduzione, ma non è compatibile con W10, poi delle finestre di configurazione avanzate che potete annullare.
Ora create una nuova operazione per Nodevfee (se lo avete) premendo “Add New”, si aprirà una finestra di explorer per selezionare il file da eseguire, cercate Nodevfee.bat(quello che lanciate di solito), si aprirà il form con diversi tab da completare.
Nel tab General troverete il nome dell’attività “label” e la posizione del file.
Nel tab Delay, mettete il pallino su “Manual Delay” e impostatelo a 5 secondi.
Nel tab Wait, “Don’t wait”.
Nel tab Advanced, “Launch with highest privileges” (perchè nodevfee ha bisogno dell’amministratore) e Automatically remove duplicates.
Salvare.
Ora create una nuova operazione per Claymore (o altro miner che usate) premendo “Add New”, si aprirà una finestra explorer per selezionare il file da eseguire, cercate il file che usate per lanciate il vostro miner, si aprirà il form con diversi tab da completare.
Nel tab General troverete il nome dell’attività “label” e la posizione del file.
Nel tab Delay, mettete il pallino su “Manual Delay” e impostatelo a 20 secondi (controllare che in quel tempo venga caricata l’icona della vostra GPU vicino all’orologio, altrimenti aumentate il tempo).
Nel tab Wait, “Don’t wait”.
Nel tab Advanced, selezionate “Launch with highest privileges” SOLO se il vostro miner deve partire con i diritti di amministratore e Automatically remove duplicates se avete una sola istanza, altrimenti vi chiuderà il secondo miner.
Salvare.
Stesso procedimento per ogni istanza Miner.

 

5) Andate nella cartella di Startup Delayer, che si trova in C:\Program Files\r2 Studios\Startup Delayer , cliccare destro su Startup Launcher, proprietà, compatibilità, modifica impostazioni per tutti gli utenti, esegui questo programma come amministratore, ok, ok

 

6) Ora aprire Pannello di controllo\Strumenti di amministrazione\Utilità di Pianificazione, selezionare Libreria Utilità di Pianificazione, nel riquadro centrale superiore premere tasto destro del mouse nello spazio vuoto e selezionare Importa Attività, cercate il file ” Avvio Automatico Startup Launcher.xml” che avete scaricato in precedenza e appena apre la shell dite ok.

 

Ora riavviare e controllare che tutto il procedimento sia fluido e che il miner non dia errori all’avvio.
In alcuni casi, il programma miner, potrebbe dare errore o avviarsi e spegnersi perché il pc non ha finito di caricare i drivers, in quel caso, basta aumentare il tempo solo del programma miner.

 

Se tutto è ok, provate dal vostro telefonino (disattivando la connessione WIFI) a spegnere e riaccendere la presa.
Tutto dovrebbe funzionare a dovere.

 

In caso che il vostro Rig sia nuovo, con poche ore di test, vi sarà molto comoda l’app di TeamViewer, che potrete installare su un Pc, Laptop, Android, Apple, Microsoft Mobile e BlackBerry e dalla quale potrete andare a regolari i valori in Afterburner o qualunque altro software.

 

Spero di essere stato comprensibile e se vi è stato utile e volete ringraziarmi, accetto volentieri delle donazioni…
😉 🙂 😛

 

Licenza Creative Commons

 

 

 

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.